Blog

Blog

Music In Progress

La campagna di Sony Music per rilanciare il prog in Italia e nel mondo
Sony Music si conferma leader nel catalogo del prog italiano con Music In Progress una campagna mirata alla riscoperta dei più grandi classici della storia di questo genere in Italia e nel mondo. Inoltre sostiene le nuove uscite, italiane e internazionali, grazie all’acquisizione della storica etichetta InsideOut, che nel proprio catalogo ha artisti eccellenti come Devin Townsend, Steve Hackett, Pain of Salvation e Spock’s Beard.
 
«Il denominatore comune è il prog, - spiega Paolo Maiorino, responsabile del catalogo di Sony Music Italia -  il prog di ieri e quello di oggi in una campagna che si chiamerà Music In Progress” e che costituirà un cappello generale sotto il quale rientreranno la pubblicazione di Marconi Bakery e molte altre. È un’iniziativa che definire solo musicale credo sia limitativo e che invece considero essere di significativa importanza culturale.»
 
Le iniziative sono tante: il 30 settembre uscirà Marconi Bakery 1973-1974, un triplo cd formato bookset, che propone la versione rimasterizzata degli album pubblicati nel 1973 e 1974 e inedite versioni live di alcuni classici di quegli anni. 
Dal 1° Ottobre al 30° Novembre in tutti i negozi di dischi aderenti all’iniziativa, saranno disponibili i più significativi titoli del prog italiano di Sony Music e quelli internazionali di InsideOut Music a prezzo speciale. Tra questi: Area Arbeit macht frei. Il lavoro rende liberi; Arti e mestieri Tilt. immagini per un orecchio; Balletto di bronzo Sirio 2222; Banco del mutuo soccorso Darwin!; Franco Battiato Sulle corde di Aries; Museo Rosenbach Zarathustra; Premiata Forneria Marconi L'isola di niente; Claudio Rocchi Volo magico n.1; Il Rovescio della medaglia La bibbia; Demetrio Stratos Metrodora; The Trip Caronte; Devin Townsend Terria; Long distance calling The flood inside; Pain of salvation Be, Steve Hackett Genesis revisited II: selection; Symphony x The odyssey; Steve Hackett Darktown.
La campagna è in collaborazione con Radio Capital.
 
Il 14 ottobre usciranno, sempre per Sony Music, due nuovi album, pure in formato vinile, di due leggende del prog degli anni ‘70: Purgatorio di Metamorfosi e Tribal Domestic di Il Rovescio della Medaglia.
In ottobre approderanno anche sul mercato internazionale (Europa, Stati Uniti e Giappone) alcuni titoli iconici del prog italiano degli anni ’70, come Pfm e Banco (InsideOut).
 
Dal 2 Dicembre sarà disponibile in esclusiva su Amazon un monumentale box di 15 vinili, rimasterizzati dall’analogico, che raccoglie i principali titoli del prog anni ’70, tra cui Premiata Forneria Marconi Storia di un minuto, Banco del Mutuo Soccorso Banco del Mutuo Soccorso, Area Crac!, The Trip Caronte. All’interno del box sarà incluso un numero speciale della rivista bimestrale Prog Italia, 36 pagine in formato vinile, dedicato ai 15 artisti inclusi, alla storia dei festival pop e delle riviste dell’epoca, con molte e rarissime foto, oltre al fumetto di RIP del Banco del Mutuo Soccorso.
 
Mentre, dal 30 settembre, in tutte le Feltrinelli sarà possibile trovare un box di 15 cd che riassume la storia del prog italiano e che contiene, tra gli altri, gli album di Area, Banco del Mutuo Soccorso, Napoli Centrale, Claudio Rocchi, Demetrio Stratos e Pierrot Lunaire. Anche in questo caso, però in formato cd, sarà incluso il numero speciale della rivista Prog Italia.

Il nuovo album di Elvis Presley

The Wonder Of You: Elvis With The Royal Philharmonic Orchestra
Legacy Recordings, la divisione cataloghi di Sony Music Entertainment, ha annunciato il lancio di The Wonder Of You: Elvis With The Royal Philharmonic Orchestra, il 21 ottobre, 2016. Questo straordinario nuovo album segue il grande fenomeno globale dello scorso anno, If I Can Dream: Elvis Presley With The Royal Philharmonic Orchestra, che ha raggiunto la vetta delle classifiche di tutto il mondo vendendo oltre 1,5 milioni di copie.
 
The Wonder Of You si concentra sulla voce inconfondibile di Elvis Presley con un nuovo e affascinante arrangiamento orchestrale. Registrato agli Abbey Road Studios di Londra, con i gettonatissimi produttori Don Reedman e Nick Patrick, l’album presenta le interpretazioni inedite più spettacolari dell'icona del rock'n'roll, valorizzate da un nuovo e affascinante arrangiamento della Royal Philharmonic Orchestra. L’album propone una selezione degli stili musicali che Elvis amava, da rock e gospel al country alle ballate, con i classici prediletti di Presley insieme a diverse sorprese. Tra i brani di maggior spicco, una nuova e sensuale versione di A Big Hunk O’ Love, la stupenda Amazing Grace, l’autentica emozione di Kentucky Rain, una fantastica re-interpretazione del classico Always On My Mind, e il brioso spasso di I’ve Got A Thing About You Baby.
 
E' possibile ascoltare in streaming già da ora il primo singolo estratto The Wonder Of You, A Big Hunk O’ Love, su ElvisTheMusic.com: http://smarturl.it/ep_twoy_sp?IQid=pr
 
The Wonder Of You: Elvis Presley With The Royal Philharmonic Orchestra esce su CD, in doppio LP vinili da 150 grammi, e nei vari formati digitali. Disponibile subito in preordine: http://smarturl.it/ep_twoy_amzn?IQid=pr.1 
 
Inoltre, una versione deluxe dell’album sarà in uscita il 2 dicembre con un CD con due brani aggiuntivi, doppio LP vinili da 150 gr con copertina apribile, un poster da incorniciare e un opuscolo di 12 pagine, il tutto racchiuso in un elegante cofanetto 30cm x 30cm. Disponibile subito in preordine: http://smarturl.it/eo_twoy_d2c?IQid=pr.1
 
“Esattamente come la prima volta che siamo entrati in questo mondo incredibile, è la straordinaria intimità delle interpretazioni vocali di Elvis a lasciare senza fiato,” afferma Nick Patrick. “Il suo modo squisito e semplice di accompagnarci nel suo viaggio emozionante che ci porta dalla sensibilità delicata alla potenza e la grazia, tutto nell’arco dei tre minuti di una sua incantevole canzone. È un privilegio del tutto meraviglioso e ne siamo davvero riconoscenti.”

“Credo che abbiamo realizzato un album che è esaltante, sensibile, toccante e divertente – proprio come tanti di noi vedevano, e ancora oggi vedono, Elvis,” dice Don Reedman. “Il suo spirito non è mai uscito dagli studi!”

Questo autunno vedrà la luce anche l’esperienza di concerto live, esclusiva a livello mondiale, con la voce più riconoscibile di tutti i tempi, la voce di Elvis Presley, sostenuta dalla leggendaria Royal Philharmonic Concert Orchestra, con sei date nel circuito di arene del Regno Unito durante il mese di novembre. I fan avranno la possibilità di “vivere” l’uomo che ha cambiato il corso della musica popolare – il più grande artista solista per numero di vendite nella storia (con l’incredibile cifra di un miliardo di dischi venduti in tutto il mondo), sullo schermo, accompagnato dalla Royal Philharmonic Concert Orchestra, che si esibirà dal vivo in interpretazioni di grandi successi come If I Can Dream e The Wonder Of You.

Slint, unica data italiana in estate

La storica band post-rock americana sarà nel nostro Paese a giugno
La band di culto americana, che ha rivoluzionato il mondo del rock degli ultimi 30 anni, modificando la sostanza stessa del genere, manipolando senza remore il concetto di struttura, ritmo e armonia, dando vita così a quell’universo sonoro denominato post rock, arriva in Italia per un’unica data il prossimo 1 giugno al Bloom di Mezzago (MB). Tour che celebra l'uscita del box-set del loro capolavoro, Spiderland.
 
Gli Slint nascono nel 1986. Prima di allora, il batterista Britt Walford, il chitarrista David Pajo, il chitarrista/cantante Brian McMahan, e il bassista originale Ethan Buckler avevano suonato insieme in varie band della scena punk hardcore di Louisville. 
 
Nel 1987, gli Slint registrano il loro primo album, Twezz, a Chicago con Steve Albini. Tweez viene pubblicato dalla minuscola label di Jennifer Hartman e successivamente ristampato dalla Touch and Go nel 1993. Subito dopo Il bassista Ethan Buckler lascia la band per perseguire la propria carriera con la sua band King Kong e viene sostituito da Todd Brashear. Nell'autunno del 1989, i membri degli Slint si sparpagliano in varie università in tutto il Midwest. Britt e Brian si iscrivono alla Northwestern University di Evanston, Illinois, ma poco prima della fine dell'anno scolastico entrambi vengono espulsi. Così ad agosto del 1990, gli Slint registrano il loro secondo album, Spiderland, senza sapere che quell’album avrebbe cambiato per sempre il mondo della musica. 
 
Prodotte da Brian Paulson a River North Recorders di Chicago e pubblicato dalla Touch and Go nell'aprile del 1991, le sei canzoni che compongono Spiderland danno vita ad un nuovo continente oscuro del suono. La musica è tesa, minacciosa e inquietante e la sua struttura costruita in gran parte intorno all'assenza e alla rarefazione, ponendo l’accento sullo spazio tra le note, sulle pause irregolari tra esse, ma poi improvvisamente scandita da violenti scoppi emozionali. E ' un suono quello che inaugurano gli SLINT che nessuno aveva mai sentito prima e che nessuno potrà più dimenticare. L' epica, ormai iconica foto di copertina in bianco e nero delle loro teste che rompono la superficie dell'acqua è stata scattata dal loro amico Will Oldham ed è la perfetta rappresentazione figurativa della loro musica.
 
Spiderland ha dato il via ad un genere completamente nuovo, il post-rock, ed è ormai considerato come uno dei dischi più importanti e influenti degli ultimi 30 anni. L'album ha poi raggiunto un pubblico più ampio quando il pezzo Good Morning, Captain è apparso nella colonna sonora del controverso film del 1995 Kids di Larry Clark. 
Nel 2010 Spiderland è stato inserito nella famosa e acclamata serie 33 ⅓ di libri sugli album seminali del rock. 
 
Gli Slint si sciolgono subito dopo Spiderland, dando vita a un contorto albero genealogico di band ed esperienze che influenza tutto il corso del post rock anni Novanta. Ex Slint si uniscono infatti a Tortoise, Breeders, Palace, The For Carnation, Papa M, Evergreen, Interpol e Yeah Yeah Yeahs.
Nel 2005 gli Slint si riuniscono per esibirsi come headliner all’ All Tomorrow’s Parties a Camber Sands, Inghilterra, e per un tour di 18 date. Nel 2007 la band suona Spiderland per una serie di concerti europei e al Pitchfork Music Festival di Chicago.

01 GIUGNO 2014 – MEZZAGO (MB) – Bloom 
 
Biglietto: 20 euro +d.p.
Prevendite disponibili da mercoledì 16 aprile alle 12:00
www.ticketone.it, 892 101 
www.ticket.it, 02 54 271
www.mailticket.it, 199 446271

 

Jack White, ascolta "High Ball Stepper"

In anteprima il primo brano che anticipa l'uscita del nuovo album "Lazaretto"
A due anni dall'acclamato Blunderbuss, torna il rocker americano Jack White. Il nuovo album solista si intitolerà Lazaretto e sarà pubblicato il 10 giugno dalla sua etichetta, la Third Man Records
 
Il primo singolo uscirà ad aprile ma nel frattempo ecco in anteprima il brano strumentale High Ball Stepper, che potete ascoltare qui sotto.
 

"Musica, I Love You" (Hi, Folks! Edizioni, 1994)

In questo volume, l'autore Ezio Guaitamacchi raccoglie 40 interviste a musicisti e grandi personaggi dello spettacolo come Laurie Anderson, Carlos Santana, Renzo Arbore, Ruud Gullit, Gene Gnocchi, Gabriele Salvatores, Angelo Branduardi e tanti altri. 

 

Pagine