Do It Again - Uno dei grandi successi degli Steely Dan

È il 1967, l’estate dell’amore. In uno dei coffee shop del Bard College nella Hudson River Valley, stato di New York, sta suonando uno studente appassionato di blues...
Martedì, 13 Ottobre, 2020
 
È il 1967, l’estate dell’amore. In uno dei coffee shop del Bard College nella Hudson River Valley, stato di New York, sta suonando uno studente appassionato di blues. Si chiama Walter, è un allievo di Randy California e sulla chitarra ci sa fare davvero. Non a caso, un suo compagno di studi (Donald) si ferma ad ascoltarlo. “Ma sei bravissimo”, gli dice, “ti andrebbe di suonare in una band?” Detto fatto. Così, per qualche anno Walter Becker e Donald Fagen suonano in diversi gruppi e, soprattutto, scrivono insieme un sacco di canzoni. Quando, a inizio anni ’70, vengono chiamati da Gary Katz in California danno vita a una nuova formazione. Entrambi appassionati di beat poetry, prendono a prestito dal Pasto nudo di William Burroughs il nome di un rivoluzionario sex toy alimentato a vapore chiamato Steely Dan. Debuttano nel 1972 con l’album Can’t Buy A Thrill che contiene una delle loro canzoni destinate a entrare nella storia: la fantastica Do It Again.
 

Jam Balaya

Graham Nash - Gli arrangiamenti di "This Path Tonight" (intervista parte 4)
"This Path Tonight" è un disco arrangiato in maniera molto semplice per volere dello stesso Graham Nash?
Graham Nash - I tempi di realizzazione di "This Path Tonight" (intervista parte 3)
Sesto disco solista per Graham Nash realizzato stavolta in tempi brevi, anzi brevissimi...
Graham Nash - "This Path Tonight" è come un viaggio (intervista parte 2)
"This Path Tonight", nuovo album solista di Graham Nash, è un "viaggio", ma vediamo in che senso...
Graham Nash - La copertina di "This Path Tonight" (intervista parte 1)
Il prossimo 15 aprile uscirà "This Path Tonight", nuovo album di Graham Nash. Com'è nata la copertina del suo nuovo lavoro?
Crosby, Stills, Nash & Young: fine della storia?
Questo sodalizio/non sodalizio sembra proprio che sia destinato a finire per sempre... Motivo? Forse questione di donne?
George Martin, il ricordo di Ezio Guaitamacchi
Morto a 90 anni George Martin, storico produttore dei Beatles. La notizia è stata riferita da Ringo Starr su Twitter

Pagine