Walking In Memphis – Marc Cohn alla ricerca del "fantasma di Elvis"

Il successo di Marc Cohn con "Walking In Memphis", canzone al 100% autobiografica in cui racconta la sua esperienza di ragazzino innamorato della musica e del suo viaggio quasi spirituale nella terra di Elvis Presley...
Venerdì, 3 Luglio, 2020
 
È la primavera del 1985 e Marc Cohn, giovane cantautore di Cleveland in cerca di contratto discografico, decide di fare un viaggio alle radici della musica che ama. Obiettivo: Memphis, Tennessee, la culla del rock passando per la Highway 61, l’autostrada del blues. E proprio transitando dalle parti di Tunica, Mississippi, Cohn nota una insegna: The Hollywood Café. All’interno del locale c’è una anziana pianista/cantante afroamericana, Muriel Anderson, che suona blues e gospel in modo passionale e ispirato. Marc Cohn ne rimane affascinato e instaura con lei un rapporto straordinario, quasi metafisico. Quindi, si reca a Memphis alla ricerca del “fantasma di Elvis”... assiste a un sermone di Al Green, icona della musica soul diventato reverendo, passa dalla storica Beale Street, dagli studi della Sun Records prima di giungere ai cancelli di Graceland, la leggendaria reggia di Re Presley.
Tornato a New York, scrive una canzone al 100% autobiografica intitolata Walking In Memphis in cui racconta la sua esperienza di ragazzino innamorato della musica e del suo viaggio quasi spirituale nella “terra promessa”...
Pubblicata nel 1991, "Walking in Memphis" è la traccia emblematica dell’album di debutto di Marc Cohn che vincerà un Grammy come miglior nuovo artista dell’anno. Nel 1995 Cher farà una cover di successo, mentre Muriel Anderson non potrà godere del successo perché morirà nel 1990…
 

Jam Balaya

Space Oddity
Il primo brano di successo di David Bowie
Indigo Girls e... Galileo Galilei
L'esistenzialismo e il genio di Galileo Galilei cantato dalle Indigo Girls nella loro "Galileo"
Carey
Joni Mitchell e il suo viaggio a Creta
Somebody To Love
L'inno dell'Estate dell'Amore
Come Together
John Lennon di nuovo negli studi di Abbey Road per dare vita ad uno dei brani più famosi dei Beatles
Gimme Shelter - La ricerca di un rifugio (in tutti i sensi) per i Rolling Stones
Inverno del 1968: a Londra si sta scatenando un’autentica bufera...
Losing My Religion, la canzone che decretò il successo internazionale dei R.E.M.
Settembre 1990: ai Bearsville Studios di Woodstock, Peter Buck sta provando e riprovando quel riff sul mandolino attorno al quale, qualche settimana prima, aveva composto un brano
Stones In The Road
Quando Joan Baez decise di interpretare un brano di una giovane cantautrice
Prince e il segno dei tempi
Primavera del 1986: Prince decide che è giunto il momento di denunciare il lato oscuro della società americana e di combatterlo proponendo invece una visione diversa
Both Sides Now - La canzone di Joni Mitchell "nata tra le nuvole"
"Ho posato il libro, guardato dal finestrino e ho visto le nuvole. Poco dopo, mi sono messa a scrivere il testo di una canzone..." (Joni Mitchell)
Mississippi - Il regalo di Bob Dylan a Sheryl Crow
Quel giorno in più di Bob Dylan nel Mississippi... che fa nascere una canzone poi regalata a Sheryl Crow
Hold On, I'm Comin'
Quando le belle canzoni nascono in "circostanze particolari"

Pagine