Tu sei qui

Erma Franklin VS Janis Joplin

"Piece Of My Heart": Janis Joplin e la sua versione più nota e di successo del brano inciso originariamente da Erma Franklin, sorella di Aretha
di Leonardo Follieri
03 Ottobre 2020
Per amore si è disposti a tutto, anche ad offrire “un altro piccolo pezzo del proprio cuore”: è questa in breve la storia di Piece Of My Heart. Il brano è stato inciso per la prima volta da Erma Franklin, sorella maggiore e con una carriera non paragonabile a quella di Aretha, ma la versione più nota e di successo è senza dubbio quella di Janis Joplin con la sua band, i Big Brother & The Holding Company.
 
Tutto inizia nel 1967. Bert Berns, produttore, ma anche tra gli autori di pezzi come Twist And Shout ed Everybody Needs Somebody To Love, scrive Piece Of My Heart insieme al suo amico Jerry Ragovoy. Berns vorrebbe che a registrarla sia uno degli artisti che sta producendo già dai tempi dei Them, Van Morrison, all’epoca già ex leader della rock band nordirlandese, e in procinto di pubblicare il suo primo album solista. Van, però, rifiuta la proposta per concentrarsi su altri brani da lui stesso scritti e allora Piece Of My Heart viene affidata ad Erma Franklin. La sua versione soul delicata, ma poco energica, si ferma appena alla posizione numero 62 della Billboard Hot 100 e alla numero 10 dei singoli R&B. Debutterà poi nelle classifiche europee solo nel 1992 quando il brano fu scelto per lo spot pubblicitario di una nota marca di jeans.
La svolta nell’interpretazione del brano arriva l’anno dopo con un arrangiamento rock blues in salsa psichedelica dei Big Brother & The Holding Company e soprattutto grazie alla voce di Janis Joplin: quella dell’artista texana è infatti un’esecuzione più passionale e graffiante e diventa subito la versione più nota e di successo del pezzo. Secondo una ricostruzione di Dave Getz, batterista e pianista del gruppo, è stato Jack Casady, bassista dei Jefferson Airplane, a far ascoltare per la prima volta Piece Of My Heart ai Big Brother & The Holding Company: “Eravamo al nostro primo tour nella East Coast a marzo del 1968” - ricorda Getz. – “Jack è venuto mentre stavamo provando e ha detto: ‘Voglio farvi ascoltare questo pezzo. Penso che voi potreste suonarlo’... e a noi infatti è piaciuto moltissimo! Janis l’ha adorato”. Piece Of My Heart realizzata dai Big Brother & The Holding Company nel 1968 guadagna la posizione numero 12 della Billboard Hot 100, mentre l’album della band sul quale è presente, Cheap Thrills, raggiunge il primo posto della classifica dei dischi più venduti per otto settimane non consecutive. Il brano viene eseguito da Janis Joplin tra i bis del suo set al Festival di Woodstock nel 1969, quando la cantante aveva già lasciato dall’anno precedente il gruppo per intraprendere una carriera solista, terminata purtroppo prematuramente il 4 ottobre 1970, giorno in cui viene trovata morta a soli 27 anni per overdose di eroina in una stanza di un albergo di Hollywood, California.
Quando Erma Franklin ascolta per la prima volta alla radio la cover del brano eseguita da Janis afferma di non averla riconosciuta subito e aggiunge: “La sua versione è talmente diversa dalla mia che davvero non mi ha particolarmente infastidito”.
Non conosceremo mai invece l’opinione di Bert Berns sull’interpretazione di Janis Joplin: l’autore del brano era morto infatti il 30 dicembre 1967 per un infarto e quindi prima che la incidesse (e che la ascoltasse per la prima volta) l’artista texana.
 
Piece Of My Heart sarà incisa più volte negli anni da tanti altri artisti come Dusty Springfield, Bryan Ferry, Bonnie Tyler, cantata anche da Melissa Etheridge a Woodstock ’94 in un medley di canzoni di Janis Joplin, e sarà anche ulteriormente riarrangiata, ad esempio in chiave più hard rock, come per Sammy Hagar o per la rock band scozzese dei Nazareth, in quest'ultimo caso in una versione peraltro ripresa anche dall’ex bassista dei Deep Purple Glenn Hughes in un disco tributo al gruppo stesso. Nessuna, però, è in grado di eguagliare Piece Of My Heart dei Big Brother & The Holding Company con la voce di Janis Joplin.
Janis infatti non ha solo spiegato meglio il concetto, ma è andata oltre: per amore si è disposti a tutto, anche ad offrire “un altro piccolo pezzo del proprio cuore”... e si può arrivare fino ad urlare quello stesso sentimento in maniera dirompente, ma con classe.