Rick Wakeman

La leggenda delle tastiere torna in Italia con Piano Portraits Tour 2017-2018
01 Marzo 2017
Con 50 anni di carriera alle spalle, la leggenda delle tastiere Rick Wakeman, uno dei grandi protagonisti della musica rock progressive anni ’70, torna ora in Italia per presentare live il suo ultimo album Piano Portraits, primo album solista di pianoforte a entrare nella Top 10 del Regno Unito. L’artista sarà nel nostro Paese con tre imperdibili appuntamenti live di solo pianoforte: il 2 maggio al Teatro Colosseo di Torino, il 3 maggio al Teatro Manzoni di Milano e il 5 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala Petrassi).
 
Durante i live, Rick Wakeman presenterà dal vivo il suo ultimo progetto discografico Piano Portraits, album composto da 15 tracce che spaziano da Life on Mars di David Bowie – canzone per cui Wakeman registrò le parti originali di pianoforte - e Space Oddity, a cui ha contribuito con il mellotron, passando attraverso Beatles, Yes e Led Zeppelin, ma anche classici come il Chiaro di luna di Debussy o Lago dei cigni di Tchaikovsky.
 
«Ho desiderato fare un album di pianoforte per anni e ho passato del tempo a guardare di tutto, dai pezzi classici a brani che ho suonato in passato come Morning has broken e Life on Mars – racconta Rick Wakeman in merito al disco - più altri brani che ho pensato avrebbero funzionato molto bene come Stairway to Heaven e classici come Clair de Lune. Quasi tutti i brani mi ricordano qualcosa».
 
Wakeman, noto al grande pubblico per la sua militanza come tastierista degli Yes, con cui ha inciso Fragile, Close to the Edge e Yessongs, album storici che hanno da tempo superato i 40 milioni di copie vendute in tutto il mondo, ha anche ottenuto nel corso della sua carriera risultati importantissimi da solista, vendendo oltre 10 milioni di copie con il suo primo album senza la band inglese, The Six Wives of Henry VIII.