Rock & Roll Hall of Fame 2017

Joan Baez, Electric Light Orchestra, Journey, Pearl Jam, Tupac Shakur e Yes entrati nell’Olimpo del rock
09 Aprile 2017
Venerdì sera al Barclays Center di Brooklyn c’è stata la cerimonia della Rock & Roll Hall of Fame 2017. Quest’anno hanno fatto fatto il loro ingresso Joan Baez, la Electric Light Orchestra, i Journey, i Pearl Jam, Tupac Shakur e gli Yes, mentre a Nile Rodgers degli Chic è andato il Premio per l’eccellenza musicale.
 
È stata una serata importante dove non sono mancati gli omaggi a Chuck Berry e Prince: il primo, scomparso lo scorso 18 marzo, è stato ricordato con Roll Over Beethoven eseguita dalla Electric Light Orchestra; il secondo è stato celebrato dall’amico Lenny Kravitz con When Doves Cry e The Cross.
Tra gli altri momenti degni di nota, la reunion dei membri ancora in vita degli Yes (per la prima volta dall’Union Tour del 1992) e poi l’ingresso nella Rock & Roll Hall of Fame anche di Joan Baez e dei Pearl Jam.
 
«È un piacere enorme. Grazie per questo improbabile ingresso e grazie al mio manager per avermi aiutato a mantenere la mia carriera visibile e vibrante» ha detto Joan Baez nel corso della cerimonia, dopo essere stata introdotta da Jackson Browne, per poi aggiungere: «Mi rendo conto di parlare a molti giovani che senza questa cerimonia non saprebbero chi sono. Mia nipote non aveva idea di chi fossi fino a quando non l’ho portata dietro le quinte di un concerto di Taylor Swift».
 
I Pearl Jam sono stati invece introdotti da David Letterman e non più, come previsto inizialmente, da Neil Young in quanto il loner canadese ha avuto alcuni problemi di salute. Eddie Vedder e soci per l’occasione hanno suonato Alive (col primo storico batterista Dave Krusen), Given to Fly e Better Man.
 
La serata si è conclusa con Rockin’ in the Free World di Neil Young suonata da una superband formata da membri di Pearl Jam, Journey, Yes e da Geddy Lee dei Rush (che nel corso della cerimonia aveva introdotto gli Yes e si era unito a loro per Roundabout):