Tu sei qui

La Filosofia dei Genesis: il nuovo libro di Donato Zoppo

Mimesis Edizioni pubblica il saggio dell'autore campano, dedicato agli spettacoli del leggendario gruppo di Peter Gabriel, tra voci e maschere del teatro rock
20 Gennaio 2016
Protagonisti indiscussi dell'esperienza progressive, dal 1970 al 1975 i Genesis hanno perfezionato il modulo del teatro rock portando in concerto storie surreali, vicende fantascientifiche, fughe nella mitologia e soprattutto maschere, travestimenti e scenografie uniche nel loro genere. Grazie all'estro di Peter Gabriel e allo straordinario talento di tutto il gruppo, visionarie narrazioni in musica come Foxtrot (1972) e la celebre opera rock The Lamb Lies Down On Broadway (1974) restano un insuperato modello di "rock theatre".
 
Il nuovo volume della collana 'Musica Contemporanea' di Mimesis Edizioni - editore tra i più apprezzati e seguiti nel campo della filosofia, della letteratura e delle scienze umane - esplora una delle vicende più significative del rock europeo anni '70, quella di un gruppo inconfondibile nella spettacolarizzazione dei propri brani. Donato Zoppo focalizza la propria attenzione sul periodo artisticamente più importante per i Genesis e nello specifico sui motivi e le caratteristiche della teatralità del gruppo, nei brani in studio e nelle memorabili performance dal vivo di Peter Gabriel. Prefazione di Mario Giammetti.
 
LA FILOSOFIA DEI GENESIS
Voci e Maschere del Teatro Rock
di Donato Zoppo
 
prefazione di Mario Giammetti
 
Mimesis Edizioni 
(collana Musica Contemporanea) 
pp. 116 - 8,00 euro
 
info: