Tu sei qui

Mars Volta, addio

Il cantante Cedric Bixler-Zavala annuncia lo scioglimento via Twitter
24 Gennaio 2013

Lo ha detto il cantante Cedric Bixler-Zavala: i Mars Volta si sono sciolti. Non l'ha annunciato nel corso di un'intervista o tramite un comunicato stampa, ma su Twitter. All'origine della decisione ci sarebbero divergenze col chitarrista Omar Rodriguez-Lopez circa la gestione del gruppo. Il primo desiderava fare un tour in grande stile dopo la pubblicazione di Noctourniquet nella primavera del 2012, il secondo ha preferito dedicare tempo ed energia ai suoi progetti solisti, fra cui i Bosnian Rainbows.

«Cosa avrei dovuto fare?», ha scritto il cantante in un tweet. «Avrei dovuto fare la casalinga dalla mentalità aperta [progressive, nell'originale] e stare lì a guardare il mio partner mentre scopa con un'altra band? Andare in tour è un dovere nei confronti dei fan». Al posto di mettere i Mars Volta in stand by, Bixler-Zavala ha preferito darci un taglio netto «per onestà nei confronti di chi mi ha permesso sinora di campare di musica».

I Mars Volta erano nati nel 2001 sulle ceneri degli At The Drive-In, che Bixler-Zavala e Rodriguez-Lopez hanno rimesso assieme per alcuni concerti nel 2012. Hanno pubblicato sei album in studio coniando una miscela personalissima di progressive e hardcore. Ma più di ogni altra cosa, hanno impressionato per le fenomenali esibizioni dal vivo. Al momento non è ancora arrivata una reazione di Rodriguez-Lopez. I suoi Bosnian Rainbows, di cui fa parte un altro membro dei Mars Volta, il batterista Deantoni Parks, pubblicheranno l'esordio nel corso del 2013. Bixler-Zavala sta lavorando a un disco a proprio nome.