Tu sei qui

Favonio

Milano, La Salumeria della Musica
24 novembre 2017
I Favonio dal vivo con Tenco nel cuore
di Luigi Maffei
26 Novembre 2017
«Suonare e cantare le canzoni di Tenco è non solo un atto d’amore verso di lui, ma verso la musica». Così Paolo Marrone, frontman dei Favonio, due sere fa ha voluto rendere omaggio all'indimenticato cantautore sul palco della Salumeria della Musica di Milano. L’ensemble foggiano, in occasione della Milano Music Week e soprattutto in virtù dell’uscita del suo nuovo album Compagno di viaggio, ha celebrato Luigi Tenco a cinquant’anni dalla sua tragica scomparsa a Sanremo. Un lavoro composto da quindici tracce, quattordici del cantautore della scuola genovese più l’inedita title track in cui compaiono diversi ospiti (Mimmo Borrelli, Charlotte Ferradini, Erica Mou), e caratterizzato dalla bella copertina con il ritratto di Tenco ad opera di Carlo Montana. La serata della Salumeria, dunque, è stata un’occasione importante per ascoltare i pezzi tenchiani e qualche vecchio brano tratto dagli album precedenti. Echi di bossanova, tex mex, milonghe, musiche balcaniche e ska hanno animato il palco, con i nove musicisti che hanno dato vita a un viaggio musicale interessante, tra divertimento e intensità.
 
Marrone gioca con l’asta del microfono, scende tra il pubblico e scherza anche con i clienti che nel fondo della sala schiamazzano, stizzendo quelli seduti davanti. Ospitate eccellenti anche dal vivo, in cui spicca Mauro Pagani con Davvero Davvero, brano cantato da Fabrizio De André, ma scritto dallo stesso Pagani e da Massimo Bubola. La brava Charlotte Ferradini duetta in Guarda se io,  ed emozionano le incursioni inglesi di Jack Jaselli in Un giorno dopo l’altro, una delle canzoni più belle mai scritte da Tenco. Colpisce la rivisitazione di A me mi piace vivere alla grande di Franco Fanigliulo, cantautore spezzino troppo presto dimenticato ma che andrebbe assolutamente riscoperto (come peraltro il gruppo ha già fatto da tempo proprio con questo brano).
Intensa la dedica fatta a Margot, cantautrice torinese scomparsa tre mesi fa. Marrone canta Parole, brano tratto dal penultimo disco Parole in primo piano, in cui il vocalist dei Favonio duetta proprio con la cantautrice.
 
Tenco non è stato solo l’autore e il cantore di brani evocativi e lenti, ma un grande autore e interprete di rock 'n' roll. I Favonio ce lo ricordano facendo scatenare il pubblico con Yeeeeeeeh!, brano che Tenco tradusse da un successo dei Divynils per consegnarlo ai Primitives di Mal. Bis danzante con Brutto di faccia brutto di cuore e Quello che canta onliù, pezzo mai dimenticato del repertorio di Enzo Jannacci.
Bravi.