David Byrne

Lunedì, 25 Novembre, 2019
redazione
David Byrne è stato ospite al Tonight Show di Jimmy Fallon e si è esibito insieme al cast del musical "David Byrne's American Utopia", in scena in questo periodo all'Hudson Theatre di Broadway. Il brano scelto per l'occasione è "Road To Nowhere", grande classico dell'ex gruppo di Byrne, i Talking Heads

Public

David Byrne – Tre concerti in Italia

Image: 
Saranno tre i live per poter ascoltare in Italia il fondatore dei Talking Heads. David Byrne sarà infatti nel nostro Paese per tre appuntamenti dal vivo. Eccoli nel dettaglio:
 
 
giovedì 19 luglio 2018
RAVENNA – PALA DE ANDRE'
Ravenna Festival
Viale Europa, 1
apertura porte ore: 20.00 – inizio concerto ore 21.30
prezzi dei biglietti: da 20,00 a 60,00 € + d.p.

David Byrne con Angélique Kidjo per Once in a Lifetime dei Talking Heads dal vivo

Image: 
«Appena ho scoperto la loro musica mi sono innamorata immediatamente di Remain in Light. Brian Eno e i Talking Heads hanno capito subito il potere della musica africana e, invece di clonarla, hanno ricreato un proprio stile basato sull’ipnotico ritmo afrobeat di Fela Kuti. Anche i testi criptici risuonavano in me. In qualche modo mi sembrava di percepire una critica sociale sullo stato del mio continente». È quello che ha dichiarato Angélique Kidjo in un’intervista rilasciata a Playbill.
 

David Byrne & St. Vincent in Italia

Image: 

Dopo il tour americano, quello europeo. L'acclamato show della strana coppia formata da David Byrne e St. Vincent arriva in Italia in settembre: il 9 al Vittoriale di Brescia, il 10 al Gran Teatro Geox di Padova, l'11 all'Auditorium Parco della Musica di Roma, in quella che attualmente è l'ultima data prevista della tournée. I due cantanti e musicisti sono accompagnati da una band che comprende otto ottoni, un tastierista e un batterista, col contorno delle coreografie di Annie B. Parson.

David Byrne & St. Vincent

Image: 

David Byrne non riesce proprio a star seduto buono da una parte, è sempre impegnato tra una colonna sonora, un giro in bicicletta, una installazione e, ovviamente, la musica originale. Questa è la volta delle collaborazioni, non certo un ambito nuovo per Byrne. Da Brian Eno a Ryuichi Sakamoto, da Robert Fripp a Fatboy Slim e molti, molti altri, sono i musicisti con cui ha incrociato penne, pensieri, parole e note, fin dagli esordi dei suoi Talking Heads nel lontano 1975. Questa volta la “prescelta” è St.

David Byrne & St. Vincent

C’erano Tyondai Braxton dei Battles e Kieran Hebden dei Four Tet. C’era M.I.A. ed era insolitamente sobria nella sua salopette scura con macchina fotografica a tracolla. E c’erano loro due, David Byrne e Annie Clark. Era la sera dell’8 maggio 2009 e i Dirty Projectors si esibivano per beneficenza con Björk sul palco dell’Housing Works Bookstore Café di Manhattan, dando prova di quel che può succedere quando due talenti diversi e formidabili s’incontrano, interagiscono, si fondono fino a parlare lo stesso linguaggio. David e Annie hanno preso nota.

Jherek Bischoff

Di questi tempi i compositori usano la bici per andare a caccia di note. Uno ha passato buona parte dell’estate del 2011 girando Seattle su due ruote. Nello zaino aveva un computer portatile, un microfono professionale, una serie di partiture e un progetto ambizioso: registrare un disco orchestrale uno strumento alla volta. Andava a casa della violinista, le mostrava lo spartito di una canzone, glielo faceva eseguire. E se in quel pezzo i violini erano venti, registrava venti performance differenti. Idem per i violoncelli, l’oboe, le chitarre, le voci, tutto.

Subscribe to David Byrne