intervista

Martedì, 13 Febbraio, 2018
redazione
Intervista a uno dei promoter e produttori di spettacoli dal vivo tra i più importanti e stimati a livello internazionale. Con la sua Barley Arts ha potuto lavorare tra gli altri con Bruce Springsteen, AC/DC, Kiss, Sting, David Bowie, Guns N' Roses, Frank Zappa, Stevie Wonder, Metallica, Elio e le Storie Tese, Renato Zero, Ligabue e Negramaro

Public

Lunedì, 5 Febbraio, 2018
redazione
Fino al 4 aprile alla Fabbrica del Vapore di Milano c'è "Revolution – Musica e ribelli 1966-1970, dai Beatles a Woodstock". Noi ci siamo fatti guidare passo passo da uno dei curatori della mostra, il celebre critico musicale Alberto Tonti, in un viaggio nel passato davvero imperdibile

Public

Futuro Remoto - Ray Thomas rievoca la "rivoluzione" dei Moody Blues

Image: 
Nel novembre 2010 veniva pubblicato il n. 175 di Jam - Viaggio Nella Musica. In questo numero, per la parte dei Rock Files, c'era anche un'intervista di Giulia Nuti a Ray Thomas, compianto fondatore, cantante e flautista dei Moody Blues scomparso lo scorso 4 gennaio. Dai trascorsi con Sonny Boy Williamson, all'eventuale destino del progressive senza il prezioso apporto dei Moody Blues, a molto altro ancora. Era il periodo in cui stava per essere pubblicato un box con gli album solisti di Ray Thomas.
 
 
Lunedì, 22 Gennaio, 2018
redazione
Fabrizio Settegrani ci racconta il nuovo album "Giorni come nuvole"

Public

Martedì, 16 Gennaio, 2018
Jessica Testa
Conduttore radiofonico e televisivo che ha fatto la storia della comunicazione musicale, stavolta Gianni De Berardinis si è cimentato in un album tra cover e pezzi inediti. Il titolo del suo disco d'esordio è "Priceless" e ce ne ha parlato nella nostra intervista

Public

I vestiti della musica: il trionfo della cover art

Image: 
I vestiti della musica. Non poteva esserci titolo più azzeccato per definire le copertine dei 33 giri. Come un capo di sartoria classica, come la fase finale di un lento rito di vestizione, le copertine hanno rappresentato un elemento ineludibile dell'estetica classica del rock. Impossibile pensare al Sgt. Pepper, al Dark Side floydiano, al debutto dei King Crimson, ai Beatles del 1969 o al Nevermind dei Nirvana senza visualizzare collage floreali, prismi, urla, strisce pedonali o bimbi sott'acqua.

Andrea Cavallo e 51 pezzi dei Fab Four...

Image: 
Sui Beatles si è detto e scritto tantissimo. E si continua ancora a produrre letteratura, sia essa consegnata a saggi ponderosi – recentissimo è il nuovo libro su Sgt. Pepper di Francesco Brusco per Arcana – e ad articoli di approfondimento, sia espressa con rivisitazioni del songbook beatlesiano, sempre utili per confrontarsi con un altro punto di vista.

Ostinatoblu: il ritorno dei Glad Tree

Image: 
Una bella sorpresa. I nostri lettori conoscono bene la lunga e avventurosa storia di Marcello Capra, dai tempi eroici dei Procession fino alle ultime uscite da solista: molta curiosità qualche anno fa è stata sollevata dal suo ultimo progetto Glad Tree, un unicum a cavallo tra folk, blues e world music. Dopo Onda Luminosa (2015), il debutto tutto “east/west” insieme al flautista Lanfranco Costanza e al percussionista indiano Kamod Raj Palampuri, Capra torna con un terzetto rinnovato nell'album Ostinatoblu (MP Records), che racconta per Jam TV.

Pagine

Subscribe to intervista