"Dance Me To The End Of Love" di Leonard Cohen per il Giorno della Memoria

La storia di un quartetto d'archi costretto a suonare nei campi di concentramento, mentre cresceva tristemente il numero delle vittime del genocidio: da questa vicenda nasce "Dance Me To The End Of Love" di Leonard Cohen
Mercoledì, 27 Gennaio, 2021
 
Oggi, 27 gennaio, è il Giorno della Memoria, una ricorrenza istituita nel 2005 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per commemorare le vittime dell’Olocausto. La scelta è ricaduta su questa data perché il 27 gennaio 1945 le truppe dell’Armata Rossa liberarono i superstiti sopravvissuti all’interno del campo di concentramento di Auschwitz.
 
Come sempre tanta musica è stata ispirata da vicende come quella dell’Olocausto: è il caso ad esempio di Dance Me To The End Of Love, brano del 1984 di Leonard Cohen che apre il suo album Various Positions. Dance Me To The End Of Love trae ispirazione dalla storia di un quartetto d’archi costretto a suonare nei campi di concentramento, mentre cresceva tristemente il numero delle vittime del genocidio.
 
“Suonavano musica classica mentre i loro compagni di prigionia venivano uccisi e bruciati - raccontava Leonard Cohen. - Così quella musica, 'Fammi danzare verso la tua bellezza con un violino in fiamme', sta ad indicare la bellezza della conclusione dalla vita, la fine dell’esistenza e dell’elemento passionale in quella conclusione. Ma è lo stesso linguaggio che usiamo per arrenderci al nostro amore, così non è importante che tutti conoscano la genesi della canzone, perché se il linguaggio viene da quella fonte passionale sarà in grado di abbracciare ogni attività passionale".
 

 

 

The Clip of the Week

Bruce Springsteen con la E Street Band al Saturday Night Live
Bruce Springsteen è tornato a suonare pubblicamente con la E Street Band a quattro anni di distanza dall'ultima volta.
Clash - Online il nuovo videoclip di "The Magnificent Seven"
Nuovo video di "The Magnificent Seven" diretto da Don Letts, che rende così disponibili le immagini inedite di performance e momenti del soggiorno dei Clash a New York negli anni '80
40 anni dalla morte di John Lennon
L'8 dicembre 1980 il mondo perdeva un grande artista, idolo di un'intera generazione
Mick Fleetwood And Friends - "The Green Manalishi" con Billy Gibbons (ZZ Top) e Kirk Hammett (Metallica)
"The Green Manalishi (With The Two Pronged Crown)" - Una performance live con Billy Gibbons e Kirk Hammett (con la leggendaria Les Paul 1959 di Peter Green)
Arctic Monkeys - Arabella (Live)
(Foto anteprima di Aaron Parsons) "Arabella" è il video condiviso dagli Arctic Monkeys che anticipa l’uscita del "Live At The Royal Albert Hall"
Happy birthday Jimi Hendrix (wherever you are)...
Il 20 novembre sono usciti il documentario "Music, Money, Madness...Jimi Hendrix In Maui" e l'album "Live In Maui"...
Ad10s Diego Armando Maradona
Breve ricordo in musica di Diego Armando Maradona, il grandissimo calciatore argentino venuto a mancare all'età di 60 anni.
John Lennon - Online la nuova versione rimasterizzata del video di "Happy Xmas (War Is Over)"
"Happy Xmas (War Is Over)" è contenuto anche nella raccolta "Gimme Some Truth – The Ultimate Mixes"
Ben Harper esegue dal vivo tutto il suo nuovo album "Winter Is For Lovers"
Performance live per Ben Harper che esegue tutto il suo nuovo album "Winter Is For Lovers", il primo interamente strumentale della sua lunga carriera
Foo Fighters al Saturday Night Live con il nuovo singolo "Shame Shame" che anticipa il nuovo album "Medicine At Midnight"
Il gruppo ha presentato al Saturday Night Live il primo singolo del nuovo lavoro, "Shame Shame"
AC/DC - Shot In The Dark
È online il video di "Shot In The Dark", il primo singolo degli AC/DC che anticipa "Power Up", il nuovo atteso album in uscita il 13 novembre
Foo Fighters - Show in acustico dallo storico Troubadour di Los Angeles per supportare i locali in difficoltà a causa dell'emergenza Covid-19
Mini-esibizione in acustico per i Foo Fighters per sostenere #SaveOurStages (SOS)

Pagine