Mellow Yellow - "Banane psichedeliche": da Country Joe and the Fish a Donovan

Un singolare esperimento con le "banane psichedeliche" da parte di Country Joe and the Fish farà esplodere una nuova mania hippie... e ispirerà Donovan per la sua "Mellow Yellow"
Mercoledì, 22 Luglio, 2020
 
Primavera del 1967: Country Joe and the Fish, band di folk-rock psichedelico da Berkeley, California, sta viaggiando su un pulmino Volkswagen alla volta di Vancouver. Il loro album di debutto è appena uscito e il gruppo è molto richiesto. Mentre sono in macchina, Gary Hirsh, detto “chicken”, il pollo, se ne esce con una strana teoria: “Sapete”, dice agli altri elementi del gruppo, “che se sbucciate una banana, ne essiccate la pelle, ne grattate la parte Bianca e la fumate, ottenete effetti assai più soddisfacenti della marijuana?”.
I ragazzi sono stupefatti: la loro dieta povera a base di burro di arachidi e banane sta per avere una svolta importante. Giunti a Vancouver, prima ancora di recarsi in teatro, vanno in un negozio di amici che sul retro ha una grande stufa. Dopo aver acquistato una cassa di banane e averle sbucciate, le mettono a essiccare nei pressi della stufa. Poi vanno a fare le prove in teatro. Qualcuno offre loro dell’acqua "al gusto di Lsd"... eppure i musicisti pensano alle loro banane. Tanto che Barry Melton, “The Fish”, va addirittura a controllarne lo stato di essiccazione alla fine del primo tempo.
Poi, terminato il concerto, si trovano nel negozio dei loro amici, per la tanto attesa fumata…
Tornati a Berkeley, Country Joe si reca a fare rifornimento di banana. Ma prima il suo fruttivendolo, poi il supermarket e infine il grande ipermercato in centro città hanno la scritta “Bananas sold out”. A Joe cade l’occhio su un articolo del San Francisco Chronicles che titola: “Nuova mania hippie: banane psichedeliche”. Nonostante la DEA, dipartimento anti-droghe del Governo Americano, abbia testato la completa inefficacia delle bucce di banana, non si trovano frutti in tutta la Baia per più di un mese. Questa storia influenza Donovan, un giovane folk-singer scozzese che, dall'altra parte dell’Oceano, scrive Mellow Yellow, un pezzo che diventa un inno generazionale.

Jam Balaya

House at Pooh Corner – Kenny Loggins, Jim Messina... e Winnie the Pooh
Le avventure del celebre orsetto Winnie the Pooh diventano fonte d'ispirazione per un brano di Kenny Loggins, che canterà poi insieme a Jim Messina
You Can Close Your Eyes – James Taylor, Joni Mitchell e la nascita di Greenpeace
Il 16 ottobre del 1970 Irving Stowe, avvocato americano trasferitosi in Canada, ha organizzato un concerto a Vancouver per raccogliere fondi a favore di un’organizzazione ecologista...
Good Lovin' - The Young Rascals alle prese con la "mancanza d'amore"
È l’estate del 1965 quando Felix Cavaliere, giovane tastierista e cantante della band The Young Rascals, rimane affascinato da un brano che ascolta per radio a New York...
"Music Is Love", parola (non solo) di David Crosby
“Everybody Says Music Is Love”: “Tutti dicono che la musica è amore”.
Something Good This Way Comes - Quando Jakob Dylan, figlio del grande Bob, debuttò da solista
Dopo il grande successo ottenuto con la sua band, The Wallflowers, nel 2007 Jakob Dylan, figlio del grande Bob, decide di intraprendere la carriera solista
Redemption Song - L'inno di libertà e di redenzione di Bob Marley
È l'ultimo singolo registrato da Bob Marley prima della sua morte avvenuta l’11 maggio del 1981.
Ants Marching - La Dave Matthews Band balza finalmente agli onori della cronaca
È il 1994 e la Dave Matthews Band balza finalmente agli onori della cronaca con "Under The Table And Dreaming", album in cui è presente "Ants Marching".
People Have The Power - Patti Smith porta sul palco il sogno del marito (per poi vederlo realizzato)
È il 1988, Fred "Sonic" Smith si avvicina a sua moglie Patti mentre è in cucina a preparare il pranzo e le dice: "Dobbiamo scrivere una canzone basata su questo concetto...
Shiny Happy People - Le "persone felici e radiose" nel famoso brano dei R.E.M.
È la canzone forse più odiata dei R.E.M., ma anche uno dei loro più grandi successi...
The Sound Of Silence – Nasce il mito di Simon & Garfunkel
È il 1963 quando Paul Simon e Art Garfunkel propongono in una audizione alla Columbia Records una canzone che ha scritto Paul Simon intitolata “The Sound Of Silence”...
Find The Cost Of Freedom - "Trova il costo della libertà" scriveva (già) nel 1970 Stephen Stills
Neil Young scrive di getto “Ohio”, e poi, perché Crosby, Stills, Nash & Young possano pubblicarla subito come 45 giri, hanno bisogno di un lato b.
From A Distance - La realtà appare in maniera diversa se osservata "da lontano"
A metà degli anni ’80 Julie Gold era una segretaria di redazione della rete televisiva americana HBO, ma nel tempo libero amava scrivere canzoni.

Pagine