Mephisto Ballad - Intervista ad Antonio Aiazzi e Gianni Maroccolo

(Foto anteprima di Cesare Dagliana) I due ex Litfiba hanno voluto celebrare i 40 anni dalla nascita della band con il nuovo album "Mephisto Ballad"
di Leonardo Follieri
Lunedì, 3 Maggio, 2021
 
Mephisto Ballad è il nuovo album di Antonio Aiazzi e Gianni Maroccolo pubblicato per Contempo Records/Goodfellas e in digitale da Ala Bianca. L'ex tastierista e l'ex bassista dei Litfiba hanno voluto celebrare così i 40 anni dalla nascita del gruppo, con otto tracce contenute in quello che i due musicisti hanno definito un "faustiano 'tardodiscodark'", che vede la partecipazione di Flavio Ferri ai synth e alle chitarre e di Giancarlo Cauteruccio nelle vesti di diabolico corifeo.
 
Per il loro nuovo lavoro Aiazzi e Maroccolo sono ripartiti da EFS Quarantaquattro, uno dei brani meno conosciuti dei Litfiba per porre in evidenza il lato più sperimentale della band e che qui è diventato una suite di più di 16 minuti. EFS Quarantaquattro per i due musicisti vuol dire però anche ricordare un evento molto particolare che si svolse a Firenze, durante il Carnevale datato 1982, che prese il nome di Mephistofesta, una serata presentata con queste parole nel comunicato che accompagna l'uscita di Mephisto Ballad: "Una performance tra reale e metafisico, tra il macabro e il grottesco. Di quell’evento non esistono foto o video ma rimane scolpito nella memoria di una generazione e nella mitologia di quelle successive. Fu una serata onirica, con il sapore del teatro espressionista. Una festa noir cupa e ossessiva in cui la band di via de’ Bardi suonò Men in suicide, Tradimento e soprattutto la magnetica E. F. S. 44 Ethnological Forgery Series, poi pubblicata nel primo EP del gruppo".
 
Mephisto Ballad nasce inizialmente da un’idea di Bruno Casini, giornalista e animatore culturale fiorentino che aveva chiesto di sonorizzare un evento al Museo Marini di Firenze, poi annullato causa Covid, e che era dedicato agli anni ’80. Ma dallo stesso evento annullato è nato poi quindi questo nuovo album, un cortometraggio di prossima uscita diretto dal già citato Flavio Ferri e uno spettacolo dal vivo su cui i due musicisti stanno lavorando.
 
Quarant'anni di Litfiba in quest’epoca significa anche trovare in rete, a volte anche casualmente, filmati di repertorio con ospitate in tv o esibizioni del gruppo nei suoi primi anni di vita. Per questo motivo abbiamo chiesto allora ad Aiazzi e Maroccolo, in conclusione della nostra intervista, che effetto fa rivedersi in quei contesti a distanza di tanti anni.
 
 

 

Incontri Ravvicinati

Intervista a Chief Billie - Hard Rock Cafe
La strana storia di Hard Rock Cafe che da quasi dieci anni è di proprietà della tribù indiana dei Seminole della Florida
Intervista a Franco Mussida - Musica: Respiro Celeste
Intervista all'ex chitarrista della PFM in occasione di Musica: Respiro Celeste, mostra tenutasi a giugno 2015 presso la Triennale di Milano

Pagine