Roger Waters - Una nuova versione di "The Bravery of Being Out of Range"

Roger Waters ha condiviso una nuova versione di "The Bravery of Being Out of Range" con un lungo commento in cui prende di mira l'ex Presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan (presente peraltro anche nel video)
Mercoledì, 21 Aprile, 2021
 
Nuova registrazione con video per Roger Waters che ripropone con i suoi musicisti The Bravery of Being Out of Range, brano che faceva parte del suo album solista del 1992, Amused To Death. Il video è stato realizzato da Roger Waters e dai suoi collaboratori da remoto - ognuno cioè era collegato dalla propria abitazione o dal proprio studio - a causa delle limitazioni negli spostamenti imposte dalla pandemia e come avvenuto anche per gli altri video pubblicati nel corso dell’ultimo anno dall’ex Pink Floyd.
Nel video suonano, oltre a Waters, Dave Kilminster (chitarra), Jonathan Wilson (chitarra), Joey Waronker (batteria), Gus Seyffert (basso), Jon Carin (tastiere), Bo Koster (hammond), Jess Wolfe e Holly Leassing (cori).
 
The Bravery of Being Out of Range è stato presentato lo scorso 10 aprile nell’evento benefico Live For Gaza, concerto in streaming al quale hanno preso parte vari artisti tra cui lo stesso Waters, Tom Morello, Brian Eno e altri. Il brano è ora disponibile sui canali social dell’ex Pink Floyd ed è accompagnato da un lungo testo in cui viene spiegato perché è stato inserito il discorso d’addio da Presidente degli Stati Uniti di Ronald Reagan.
 
In attesa di rivedere Roger Waters nel tour This Is Not A Drill dal 2022, ecco dunque il video di The Bravery of Being Out of Range:
 
 

 
Qui la traduzione di quello che scrive Roger Waters a commento del video:

“Questa è una nuova registrazione con video di “The Bravery of Being Out of Range” dal mio album del 1992 “Amused To Death”. Contiene parte del discorso d’addio di Ronald Reagan alla nazione quando ha lasciato ufficio. Includo il discorso perché il primo verso della canzone è su Reagan, è il vecchio a cui mi mi sto rivolgendo. Reagan è ancora venerato da molti, anche se è un criminale di guerra di massa che, tra i suoi molti altri crimini, ha consapevolmente sostenuto il genocidio del popolo Maya del Guatemala quando era presidente degli Stati Uniti. Il suo Assistente Segretario di Stato all’epoca del genocidio, l’altrettanto omicida Elliot Abrams, lavora ancora per elementi sgradevoli negli attuali circoli del governo statunitense. Provate a guardare il film Journeyman sul genocidio del Guatemala e il coinvolgimento del governo USA ((https://www.journeyman.tv/film/635​​), è estenuante ma... si possono osservare le ragazze guatemalteche, le loro madri e nonne e i loro padri che furono massacrati con la benedizione di Reagan.
La seconda strofa riguarda “Desert Storm”, quindi il secondo vecchio è Bush Senior che ha massacrato tutte quelle truppe irachene disarmate che si stavano ritirando dal Kuwait su ordine di Bush sulla strada per Bassora. La terza strofa è qualcosa che ho scritto quando, disgustato com’ero dal fatto che “trent’anni dopo” gli Stati Uniti stanno ancora causando la morte di innocenti in nome della libertà, abbiamo deciso di fare questa canzone come bis in Lettonia. Trump? Biden? Ancora a sganciare bombe, ancora a uccidere persone innocenti. Gli stessi disgustosi burattini falchi di guerra. Forza AMERICA, è il momento di alzarsi e dire basta all’uccisione dei bambini per avere la nostra strada, basta con le guerre imperiali. TORNIAMO A CASA E METTIAMO ORDINE IN CASA NOSTRA! PERCHÉ È UN CASINO.
Questo è il quinto video della nostra serie di video realizzati durante il lockdown, è un regalo di tutti noi a tutti voi. Vi amo tutti, grazie di tutto. R.”
 

The Clip of the Week

Donovan - Nuovo video diretto da David Lynch per i 75 anni
Donovan ripubblica il suo brano del 2010 "I Am The Shaman" con un nuovo video diretto dal celebre regista (e suo amico) David Lynch
Jam TV – Music Room #13 - Eugenio Finardi e Claudio Trotta: il ritorno della musica live
Venerdì 14 maggio, ore 19:00, puntata speciale di Jam TV – Music Room, che sarà dedicata al ritorno della musica live
Jam TV – Music Room #12 - POWER TO THE PEOPLE: Rock e politica a mezzo secolo dai Festival di Re Nudo
Venerdì 7 maggio, ore 19:00, nuovo appuntamento con Jam TV – Music Room.
Dave Grohl - Da un nuovo documentario di cui è regista a una serie tv insieme alla madre per il frontman dei Foo Fighters
Tante novità per Dave Grohl
A Trent Reznor, Atticus Ross e Jon Batiste l’Oscar 2021 per la migliore colonna sonora con "Soul"
Secondo Oscar, dopo quello per "The Social Network" nel 2011, per Trent Reznor e Atticus Ross che hanno trionfato per la migliore colonna sonora con "Soul"
Jam TV – Music Room #11 - Dieci anni senza Amy Winehouse
Venerdì 30 aprile, ore 19:00, nuovo appuntamento con Jam TV – Music Room. L'incontro sarà dedicato ad Amy Winehouse, a quasi dieci anni dalla sua scomparsa
Concerto dei Genesis al Bataclan di Parigi (video restaurato in 4K)
Era il 10 gennaio 1973 quando i Genesis (ancora con Peter Gabriel) si esibivano al Bataclan di Parigi...
Roger Waters - Una nuova versione di "The Bravery of Being Out of Range"
Roger Waters ha condiviso una nuova versione di "The Bravery of Being Out of Range" con un lungo commento in cui prende di mira l'ex Presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan (presente
Black Keys - Il nuovo singolo è "Crawling Kingsnake"
(Foto anteprima di Joshua Black Wilkins) I Black Keys tornano con un nuovo singolo che anticipa il loro nuovo album con cui rendono omaggio al Mississippi Hill Country Blues con brani di R. L.
Jam TV – Music Room #10 - Remembering Jim Morrison: 50 years of L.A. Woman
Venerdì 23 aprile, ore 19:00, decimo appuntamento con Jam TV – Music Room. L'incontro sarà dedicato a Jim Morrison e ai 50 anni dalla pubblicazione di "L.A. Woman" dei Doors
Mick Jagger pubblica a sorpresa "Eazy Sleazy", nuovo brano realizzato con Dave Grohl
"Eazy Sleazy" è il nuovo brano pubblicato da Mick Jagger insieme a Dave Grohl
Lucinda Williams - "Runnin' Down A Dream" (in versione live per rendere omaggio a Tom Petty)
"Runnin' Down A Dream": Lucinda Williams rende omaggio a Tom Petty con questo brano, primo estratto dal primo volume dei "Lu's Jukebox", una serie di album che l'art

Pagine