See You Later, Alligator - Bill Haley al successo con un brano rock 'n' roll nato da un modo di dire

Siamo nell'estate del 1955 quando una sera a New Orleans Bobby Charles, dopo aver suonato in un locale del "cajun country" con la sua band Cardinals, aveva salutato il pianista con la "classica frase" "See you later, alligator"
Martedì, 26 Gennaio, 2021
 
 

 
New Orleans, estate del 1955: in un piccolo studio della Crescent City si sta per incidere una canzone destinata a diventare una delle più grandi hit della storia del rock ‘n’ roll. Il suo autore è Bobby Charles, nativo di Abbeville, Louisiana.
Una sera, dopo aver suonato in un locale del "cajun country" con la sua band Cardinals, aveva salutato il pianista con la "classica frase" "See you later, alligator" ("alligator", nello slang dell’epoca indicava i jazzisti bianchi o le persone alla moda). Una ragazza sconosciuta, seduta in un tavolo nei pressi del palco e che forse aveva bevuto un bicchiere di troppo, gli aveva fatto eco dicendo: “After a while, crocodile”.
Tornato a casa, Bobby aveva scritto il pezzo di getto: si dice abbia impiegato soltanto una ventina di minuti. Rubacchiando qua e là da un brano di Guitar Slim, Bobby Charles aveva composto Later Alligator che verrà pubblicata a novembre di quello stesso anno dalla Chess Records di Chicago. Quando Bobby Charles mette piede negli studi della Chess Records ha una sorpresa. Il discografico, il leggendario Leonard Chess, quando lo incontra resta sconcertato: era convinto che Bobby Charles fosse un artista di colore...
Il 1° febbraio del 1956 la Decca pubblica una nuova versione del brano, con il titolo See You Later, Alligator, questa volta interpretato da Bill Haley e dai suoi Comets. La canzone finirà nella colonna sonora di Rock Around The Clock, un musical cinematografico che Bill Haley stava girando in quel periodo e che decreterà sia il successo definitivo del brano di Bobby Charles che l’uso comune della frase "See you later, alligator"...

 

Jam Balaya

All Right Now – I Free e la svolta della loro carriera sul palco del Festival dell'Isola di Wight
31 agosto 1970: i Free stanno eseguendo "All Right Now", il brano che rappresenterà la svolta della loro carriera, sul palco del Festival dell'Isola di Wight
What I Am – La canzone giusta per Edie Brickell (che farà innamorare letteralmente anche Paul Simon)
"What I Am" è un brano di successo di Edie Brickell & New Bohemians che la band folk-rock presenta anche al Saturday Night Live la stessa sera in cui è ospite Paul Simon...
Walking In Memphis – Marc Cohn alla ricerca del "fantasma di Elvis"
Il successo di Marc Cohn con "Walking In Memphis", canzone al 100% autobiografica in cui racconta la sua esperienza di ragazzino innamorato della musica e del suo viaggio quasi spirituale ne
Mighty Quinn – I Manfred Mann portano al successo un brano scritto da Bob Dylan
I Manfred Mann riarrangiano in chiave beat e con un titolo leggermente diverso un brano scritto da Bob Dylan... e "Mighty Quinn" diventa un successo
Chuck E.'s In Love – Chuck E. Weiss si era innamorato... di Rickie Lee Jones?
"Chuck E. si è innamorato…" dice Tom Waits a Rickie Lee Jones... ma di chi?
If I Had A Boat – Lyle Lovett, una barca, l'amore per i cavalli... e Julia Roberts
"Se avessi avuto una barca ci sarei salito a bordo in sella al mio cavallo e insieme avremmo attraversato l'oceano" canta Lyle Lovett in "If I Had A Boat".
Under African Skies – Paul Simon scopre la musica del Sudafrica e nasce "Graceland"
Nel 1984 Paul Simon scopre la musica del Sudafrica. Affascinato dai nuovi suoni e da quei ritmi sincopati s’imbarca in un progetto ambizioso e due anni dopo pubblica "Graceland"
House at Pooh Corner – Kenny Loggins, Jim Messina... e Winnie the Pooh
Le avventure del celebre orsetto Winnie the Pooh diventano fonte d'ispirazione per un brano di Kenny Loggins, che canterà poi insieme a Jim Messina
You Can Close Your Eyes – James Taylor, Joni Mitchell e la nascita di Greenpeace
Il 16 ottobre del 1970 Irving Stowe, avvocato americano trasferitosi in Canada, ha organizzato un concerto a Vancouver per raccogliere fondi a favore di un’organizzazione ecologista...
Good Lovin' - The Young Rascals alle prese con la "mancanza d'amore"
È l’estate del 1965 quando Felix Cavaliere, giovane tastierista e cantante della band The Young Rascals, rimane affascinato da un brano che ascolta per radio a New York...
"Music Is Love", parola (non solo) di David Crosby
“Everybody Says Music Is Love”: “Tutti dicono che la musica è amore”.
Something Good This Way Comes - Quando Jakob Dylan, figlio del grande Bob, debuttò da solista
Dopo il grande successo ottenuto con la sua band, The Wallflowers, nel 2007 Jakob Dylan, figlio del grande Bob, decide di intraprendere la carriera solista

Pagine